La Metro Nomentana e il senso della vita

Una fermata della metropolitana è solitamente una cosa molto triste.

Grigia, sporca, piena di gente che non sorride e ti guarda male per il solo fatto di occupare spazio fisico!

Io di solito, quando sono in metropolitana faccio un esperimento: mi guardo intorno e faccio il conto della gente felice (la riconosci subito!)
Di solito il risultato è pessimo 2%? 3%? massimo!

Leggi tutto "La Metro Nomentana e il senso della vita"

Ma che disegni a fare!

L'arte non serve.
Non è utile, non è produttiva.
Però...
Prova ad immaginare un mondo senza arte...
Non si sente musica, non ci sono chitarre, violini, sassofoni, non si sente mai nessuno cantare, non si vede mai nessuno ballare. Le case sono solo cubi di cemento, senza tinta, grige, tutte uguali. La sera non c'è teatro, non c'è cinema, non ci sono libri da leggere (al massimo qualche manuale di economia o di qualcosa di pratico). Naturalmente niente quadri, niente disegni, niente affreschi. Mantegna non ha mai dipinto il Cristo Morto, Michelangelo non ha mai scolpito La Pietà. Ti dico di più: i vestiti sono tutti uguali, del colore del tessuto di cui sono fatti, le donne non portano mai gioielli e fuori dai balconi non ci sono fiori.
Allora, l'arte non serve?

Hokusai e l’arte della manutenzione del naso

“Dall’età di sei anni avevo la mania di disegnare le forme degli oggetti. Verso i cinquant’anni avevo pubblicato un’infinità di disegni, ma tutto ciò che ho prodotto prima dei settant’anni non vale la pena di essere ricordato. È all’età di sessantatre anni che Leggi tutto “Hokusai e l’arte della manutenzione del naso”