L’energia scorre sul foglio

Si sentiva carico. Era come se l’energia che ora riusciva a vedere nei suoi modelli, contemporaneamente scorresse in lui, elettrizzandolo.
Disegnava a tutte le ore, passava le notti sveglio a tracciare linee, che all’inizio apparivano confuse, ma poi, mano a mano che si “sintonizzava” con quello che vedeva, acquistavano
Leggi tutto “L’energia scorre sul foglio”

Disegna il ritmo!

Disegna il ritmo

Incredibile! Stava andando al balletto! Dentro una carrozza!
Jean, come al solito, era piombato nella sua stanza senza avvisare e gli aveva detto con tono allegro: "Preparati, andiamo al teatro!". La sua amica stava posando per lui e li fissò con uno sguardo incuriosito. Non erano precisamente i tipi da balletto!
Leggi tutto "Disegna il ritmo!"

Lo vedi che si muove?

"Dove mi stai portando?"
"Ti devi fidare!"
Il carretto dell'ortolano sballonzolava sulle buche della strada di campagna, mentre seduto in mezzo al letame, continuava a domandarsi per quale motivo aveva seguito Jean.
Il profumo della lavanda riempiva le sue narici con un'intensità che lo stordiva. Tutta la natura sembrava saltare e ballare in quella mattina di luglio.
"Eccoci arrivati!"
"Dove?"

Leggi tutto "Lo vedi che si muove?"

Voglio Disegnare!

 

Eccolo qui, davanti al foglio bianco. La modella (non aveva i soldi per una modella vera, ma una sua amica dotata di molta pazienza a volte posava per lui), lo guardava sorridendo…
“Da dove comincio?”
Sentiva dentro di sé, quell’essere che urlava, quel desiderio di creare che non lo lasciava in pace, ma non sapeva come. Aveva anche talento, ma presto si era reso conto che il talento da solo non basta.
Improvvisamente sentì bussare alla porta…

Leggi tutto “Voglio Disegnare!”